La Casa dei Sogni con i Colori della Pietra


Sono ormai quattro mesi che abbiamo presentato questa nuova e attualissima gamma colori, I Colori della Pietra.
I risultati di critica ma soprattutto di pubblico sono stati eccezionali.
Nella nostra pur vasta gamma sembravano proprio mancare questi colori morbidi e delicati.
Abbiamo iniziato certamente con il nostro più importante e significativo prodotto, Spatula Stuhhi, rinnovato con la nuova edizione sia nella grafica attraverso una visione più ampia della gamma colori e sia con l’inserimento dei nuovi colori della Pietra attraverso immagini ambientate.
A Luglio è poi iniziata la distribuzione del nuovo Casual di Gioia completo di questa nuova gamma.
Con Settembre iniziamo la distribuzione della nuova edizione della Casa dei Sogni con le nuove tinte dei Colori della Pietra.
Qui puoi trovare la visione elettronica del catalogo completa

Ad Ottobre arriverà il rinnovamento di Spirito Libero e La Via Lattea, verso l’inizio del 2015 sarà il momento di MINIMAL e della quarta edizione di Segui il Tuo ISTINTO.
Come vedi siamo sempre attenti alle nuove esigenze per aiutarti alle richieste della tua clientela.

Giorgio Graesan

Make Art not War anche in Vacanza

MAKE ART NOT WAR GIORGIO GRAESAN

Questa estate lanciamo una simpatica iniziativa a tutti i Friends.

Pubblica una foto su facebook e riceverai, fino ad esaurimento scorte, la bella cintura MINIMAL, quella che non suona ai controlli in aeroporto.

Partecipare è facile!
Tutti quelli che pubblicheranno nel mese di Agosto una foto su facebook con la borsa o la maglietta Make Art not War al mare o in montagna, riceveranno la cintura MINIMAL.
La foto dovrà essere taggata a uno di questo contatti: Erika MezzafonteFabio Modica Masini o alla pagina Giorgio Graesan & Friends, indicando sulla foto #makeartnotwar  #vacanzeggf .

In questo modo potranno ricevere, fino ad esaurimento scorte, la cintura Minimal, quella che ai controlli in aereoporto non suona.
In attesa di vedere le cartoline della vostra villeggiatura, non mi resta che augurarvi una buona vacanza.

Giorgio Graesan